Conto Economico Consolidato

Voci (in migliaia di euro) 31.12.2017 31.12.2016 RESTATED 31.12.2016
10. Interessi attivi e proventi assimilati 549.499 325.438 325.438
20. Interessi passivi e oneri assimilati (107.048) (57.255) (57.255)
30. Margine d'interesse 442.451 268.183 268.183
40. Commissioni attive 86.897 59.406 59.406
50. Commissioni passive (13.132) (18.295) (18.295)
60. Commissioni nette 73.765 41.111 41.111
70. Dividendi e proventi simili 48 - -
80. Risultato netto dell'attività di negoziazione 11.249 (702) (702)
100. Utili (perdite) da cessione o riacquisto di: 25.595 50.007 50.007
  a) crediti 19.016 44.529 44.529
  b) attività finanziarie disponibili per la vendita 6.579 5.478 5.478
120. Margine di intermediazione 553.108 358.599 358.599
130. Rettifiche/Riprese di valore nette per deterioramento di: (48.281) (59.233) (59.233)
  a) crediti (51.845) (54.882) (54.882)
  b) attività finanziarie disponibili per la vendita (2.041) (4.356) (4.356)
  d) altre operazioni finanziarie 5.605 5 5
140. Risultato netto della gestione finanziaria 504.827 299.366 299.366
180. Spese amministrative: (250.871) (192.154) (192.154)
  a) spese per il personale (98.251) (65.878) (65.878)
  b) altre spese amministrative (152.620) (126.276) (126.276)
190. Accantonamenti netti ai fondi per rischi e oneri (5.532) (1.849) (1.849)
200. Rettifiche/Riprese di valore nette su attività materiali (4.563) (2.485) (2.485)
210. Rettifiche/Riprese di valore nette su attività immateriali (6.889) (3.570) (3.570)
220. Altri oneri/proventi di gestione 11.571 630.987 621.218
230. Costi operativi (256.284) 430.929 421.160
270. Utili (Perdite) da cessioni di investimenti 32 - -
280. Utile (Perdita) della operatività corrente al lordo delle imposte 248.575 730.295 720.526
290. Imposte sul reddito dell’operatività corrente (67.808) (32.541) (32.541)
320 Utile (Perdita) d’esercizio 180.767 697.754 687.985
330 Utile (Perdita) d’esercizio di pertinenza di terzi - 40 40
340. Utile (Perdita) d’esercizio di pertinenza della Capogruppo 180.767 697.714 687.945
 

Factsheet
2017

Prezzo 31/12/2017 €40,77

Yield 2,45%

Market Cap €2.2bn

Dividendo €1/azione

Naviga per intero

PRINCIPALI EVIDENZE

Milano (IF.MI)

Fitch, BB+ outlook stabile

Prezzo
al 31/12/2017
€40,77

Yield
al 31/12/2017
2,45%

Market Cap
al 31/12/2017
€2.2bn

Dividendo
 
€1/azione

BACKGROUND

  • Banca IFIS (IF.MI) è un player nella finanza specializzata, con focus sul finanziamento delle PMI grazie ad un’offerta completa di soluzioni, dal credito commerciale a breve termine, alla finanza a medio e lungo termine fino alla finanza strutturata.
  • Banca IFIS è inoltre leader nel mercato NPL italiano ed è presente nel settore dei crediti fiscali.
  • Il Gruppo ha un modello di business solido e diversificato, che permette di raggiungere risultati eccellenti in termini di profittabilità e di qualità creditizia.
  • Sono tre i pilastri che guidano le decisioni del management: profittabilità, liquidità e capitale.
  • Fondata nel 1983 by Sebastien Egon Fürstenberg, attuale Presidente, Banca IFIS è quotata alla Borsa di Milano (segmento Star) dal 2003, con una capitalizzazione di €2.2 miliardi alla fine del 2017.
  • L’istituto ha acquisito l’ex Gruppo Interbanca nel 2016, Cap.Ital.Fin S.p.A. all’inizio del 2018 e sempre nel 2018 ha annunciato l’acquisizione di Credifarma S.p.A.
  • Per quanto riguarda la raccolta, la Banca ha lanciato con successo nel 2008 il conto deposito online rendimax; nel 2017 ha completato l’emissione di un bond Tier 2 da 400 milioni, annunciando anche un programma EMTN da €5 miliardi di euro.

Andamento azionario

MDI - Contribuzione per settore

Totale impieghi
Eu Mn

NPL gestiti ed acquistati
(valore contabile lordo) - Eu Bn

Andamento azionario
MDI - Contribuzione per settore
Totale impieghi<br />Eu Mn
NPL gestiti ed acquistati<br />(valore contabile lordo) - Eu Bn

OPPORTUNITÀ DI CRESCITA FUTURE

  • Banca IFIS è ben posizionata per continuare a capitalizzare, attraverso l’acquisizione dei portafogli di NPL, nella ristrutturazione dei bilanci delle banche in Italia e nel resto d’Europa
  • Focus continuo sul credito alle micro, piccole e medie imprese che è meno competitivo, e che le banche tradizionali hanno difficoltà ad erogare.
  • Creazione di valore dall’acquisizione dell’ex Gruppo Interbanca, finalizzata a fine novembre 2016.
  • Completamento dell’offerta di soluzioni alle PMI
  • L’acquisizione porta competenze di valore, dimensione e capitale al Gruppo.
  • Sviluppo nel finanziamento delle diverse catene di produzione in Italia.
  • ONGOING: nel 2018 focus sulle acquisizioni di Credifarma (finanziamento delle farmacie italiane) e Cap.Ital.Fin S.p.A. (cessione del quinto)

Quattro anni di crescita
solida e costante

Azionariato

Quattro anni di crescita<br />solida e costante
Azionariato

Risultano evidenziati nel grafico gli azionisti di Banca IFIS che possiedono direttamente o indirettamente strumenti finanziari rappresentativi del capitale con diritto di voto di Banca IFIS in misura superiore al 3%, o superiori al 2% per gli azionisti che risultano anche Consiglieri della Banca.

Nota Integrativa consolidata
Download Center