IAP – Indicatori alternativi di Performance

Il Gruppo Banca IFIS ha definito alcuni indicatori, rappresentati nelle tabelle dei KPI di Gruppo, che forniscono indicatori alternativi di performance (“IAP”) utili agli investitori in quanto facilitano l’identificazione di trend operativi e parametri finanziari significativi.

Per una corretta interpretazione di tali IAP si evidenzia quanto segue:

  • tali indicatori sono costruiti esclusivamente a partire da dati storici del Gruppo e non sono indicativi dell’andamento futuro del Gruppo medesimo;
  • gli IAP non sono previsti dai principi contabili internazionali (“IFRS”) e, pur essendo derivati dai Bilanci consolidati del Gruppo, non sono assoggettati a revisione contabile;
  • gli IAP non devono essere considerati sostituitivi degli indicatori previsti dai principi contabili di riferimento (IFRS);
  • la lettura di detti IAP deve essere effettuata unitamente alle informazioni finanziarie del Gruppo tratte dai bilanci consolidati del Gruppo;
  • le definizioni degli indicatori utilizzati dal Gruppo, in quanto non rivenienti dai principi contabili di riferimento, potrebbero non essere omogenee con quelle adottate da altre società/gruppi e quindi con esse comparabili;
  • gli IAP utilizzati dal Gruppo risultano elaborati con continuità e omogeneità di definizione e rappresentazione per tutti i periodi per i quali sono incluse informazioni finanziarie nel presente Bilancio.

Come richiesto dalle linee guida pubblicate dall’ESMA (ESMA/2015/1415), nel seguito si rappresenta nel dettaglio la modalità di calcolo di tali indicatori al fine di rendere l’informativa presentata maggiormente intellegibile.

ROE - Return on equity (in migliaia di Euro)ESERCIZIO 
 20172016 RESTATED
A. Utile netto di pertinenza del Gruppo 180.767 697.714
B. Patrimonio netto consolidato medio 1.299.098 700.241
ROE (A/B) 13,9% 99,6%
 

Il Patrimonio netto consolidato medio è calcolato come di seguito rappresentato:

Patrimonio netto consolidato (in migliaia di Euro) 31.12.2016 31.03.2017 30.06.2017 30.09.2017 31.12.2017 Media 2017
Patrimonio netto consolidato 1.228.552 1.266.426 1.293.061 1.338.733 1.368.719 1.299.098

Patrimonio netto consolidato (in migliaia di Euro) 31.12.2015 31.03.2016 30.06.2016 30.09.2016 31.12.2016 Media 2016
Patrimonio netto consolidato 573.467 550.243 562.245 586.696 1.228.552 700.241

ROA - Return on assets (in migliaia di Euro) ESERCIZIO
  2017 2016 RESTATED
A. Utile operatività corrente al lordo delle imposte 248.575 730.295
B. Totale dell'attivo 9.569.859 8.708.914
ROA (A/B) 2,6% 8,4%

Cost/income ratio riclassificato (1) (in migliaia di Euro) ESERCIZIO
  2017 2016 RESTATED
A. Costi operativi 256.284 172.161
B. Margine di intermediazione (1) 519.643 331.962
Cost/Income ratio riclassificato (A/B) (2) 49,3% 51,9%

(1) Le rettifiche di valore nette su crediti afferenti all’Area NPL, pari a 33,5 milioni al 31 dicembre 2017 e a 32,6 milioni al 31 dicembre 2016, sono state riclassificate fra gli Interessi attivi e proventi assimilati al fine di dare una rappresentazione maggiormente aderente alle peculiarità di tale business che vede le rettifiche di valore nette parte integrante del rendimento.

(2) Il cost/income ratio dell’anno 2016 è calcolato su valori normalizzati dei costi operativi, come riportato nella Relazione sulla gestione del Gruppo 2016 pubblicata.

   

Book value per share (in migliaia di Euro)ESERCIZIO 
 20172016 RESTATED
A. Numero azioni in circolazione 53.433.266 53.430.944
B. Patrimonio netto consolidato 1.368.719 1.228.552
Book value per share (B/A) euro 25,62 22,99
 
Payout ratio (in migliaia di Euro)ESERCIZIO 
 20172016 RESTATED
A. Utile netto consolidato 180.767 697.714
B. Dividendi della Capogruppo 53.433(1) 43.813
Payout Ratio (A/B) 29,6% 6,3%

(1) Proposta di dividendo elaborata dal Consiglio di Amministrazione.

I dividendi della Capogruppo sono calcolati come segue:

Dividendi della Capogruppo ESERCIZIO 
 20172016 RESTATED
A. Dividendo unitario euro 1,00(1) 0,82
B. Numero azioni in circolazione 53.433.266 53.430.944
Dividendi della Capogruppo (AxB) 53.433.266 43.813.374

(1) Proposta di dividendo elaborata dal Consiglio di Amministrazione.

 

Factsheet
2017

Prezzo 31/12/2017 €40,77

Yield 2,45%

Market Cap €2.2bn

Dividendo €1/azione

Naviga per intero

PRINCIPALI EVIDENZE

Milano (IF.MI)

Fitch, BB+ outlook stabile

Prezzo
al 31/12/2017
€40,77

Yield
al 31/12/2017
2,45%

Market Cap
al 31/12/2017
€2.2bn

Dividendo
 
€1/azione

BACKGROUND

  • Banca IFIS (IF.MI) è un player nella finanza specializzata, con focus sul finanziamento delle PMI grazie ad un’offerta completa di soluzioni, dal credito commerciale a breve termine, alla finanza a medio e lungo termine fino alla finanza strutturata.
  • Banca IFIS è inoltre leader nel mercato NPL italiano ed è presente nel settore dei crediti fiscali.
  • Il Gruppo ha un modello di business solido e diversificato, che permette di raggiungere risultati eccellenti in termini di profittabilità e di qualità creditizia.
  • Sono tre i pilastri che guidano le decisioni del management: profittabilità, liquidità e capitale.
  • Fondata nel 1983 by Sebastien Egon Fürstenberg, attuale Presidente, Banca IFIS è quotata alla Borsa di Milano (segmento Star) dal 2003, con una capitalizzazione di €2.2 miliardi alla fine del 2017.
  • L’istituto ha acquisito l’ex Gruppo Interbanca nel 2016, Cap.Ital.Fin S.p.A. all’inizio del 2018 e sempre nel 2018 ha annunciato l’acquisizione di Credifarma S.p.A.
  • Per quanto riguarda la raccolta, la Banca ha lanciato con successo nel 2008 il conto deposito online rendimax; nel 2017 ha completato l’emissione di un bond Tier 2 da 400 milioni, annunciando anche un programma EMTN da €5 miliardi di euro.

Andamento azionario

MDI - Contribuzione per settore

Totale impieghi
Eu Mn

NPL gestiti ed acquistati
(valore contabile lordo) - Eu Bn

Andamento azionario
MDI - Contribuzione per settore
Totale impieghi<br />Eu Mn
NPL gestiti ed acquistati<br />(valore contabile lordo) - Eu Bn

OPPORTUNITÀ DI CRESCITA FUTURE

  • Banca IFIS è ben posizionata per continuare a capitalizzare, attraverso l’acquisizione dei portafogli di NPL, nella ristrutturazione dei bilanci delle banche in Italia e nel resto d’Europa
  • Focus continuo sul credito alle micro, piccole e medie imprese che è meno competitivo, e che le banche tradizionali hanno difficoltà ad erogare.
  • Creazione di valore dall’acquisizione dell’ex Gruppo Interbanca, finalizzata a fine novembre 2016.
  • Completamento dell’offerta di soluzioni alle PMI
  • L’acquisizione porta competenze di valore, dimensione e capitale al Gruppo.
  • Sviluppo nel finanziamento delle diverse catene di produzione in Italia.
  • ONGOING: nel 2018 focus sulle acquisizioni di Credifarma (finanziamento delle farmacie italiane) e Cap.Ital.Fin S.p.A. (cessione del quinto)

Quattro anni di crescita
solida e costante

Azionariato

Quattro anni di crescita<br />solida e costante
Azionariato

Risultano evidenziati nel grafico gli azionisti di Banca IFIS che possiedono direttamente o indirettamente strumenti finanziari rappresentativi del capitale con diritto di voto di Banca IFIS in misura superiore al 3%, o superiori al 2% per gli azionisti che risultano anche Consiglieri della Banca.

Nota Integrativa consolidata
Download Center