Valore economico generato e ridistribuito

Il valore economico generato nel 2016 dal Gruppo Banca IFIS è stato di 920,6 milioni. La ripartizione del valore economico generato(2) esprime la ricchezza che il Gruppo ha saputo produrre nel corso dell’anno e il modo in cui questa viene reinvestita nell’attività aziendale o distribuita agli stakeholder con cui il Gruppo stesso si rapporta, a vario titolo, nella sua operatività quotidiana.

L’analisi del valore generato e distribuito esprime quindi, in termini monetari, i rapporti tra l’impresa e il sistema socio-economico con cui interagisce, con particolare riferimento ai principali stakeholder del Gruppo bancario:

  • i dipendenti e i collaboratori hanno beneficiato di 93,4 milioni di euro, circa il 10% del valore economico generato. Oltre a stipendi, contributi e trattamento di fine rapporto inerenti il personale dipendente, sono incluse le commissioni a agenzie di recupero;
  • i fornitori hanno beneficiato di circa 74,1 milioni di euro, circa l’8% del valore economico generato, per l’acquisto di beni e la fornitura di servizi;
  • Stato, Enti e Istituzioni hanno ricevuto 58,7 milioni di euro, circa il 6% del valore economico generato, tramite le imposte, dirette e indirette, e sul reddito dell'esercizio (per la quota relativa alle imposte correnti); tale voce include i contributi versati al fondo di Risoluzione Nazionale e al FITD. Inoltre il Gruppo si è impegnato in iniziative in ambito sociale e culturale nei confronti della Comunità.
  • agli azionisti e terzi, è stato destinato circa il 5% del valore economico generato per complessivi 43,8 milioni di euro, attribuibile al dividendo proposto;
  • il restante ammontare, 650,1 milioni di euro, circa il 71% del valore economico generato, è stato trattenuto dal sistema impresa, come accantonamento di risorse (fiscalità anticipata e differita, degli ammortamenti e degli accantonamenti a fondi rischi e oneri) necessarie agli investimenti produttivi, al fine di mantenere in efficienza e permettere lo sviluppo del complesso aziendale.

Il valore economico trattenuto totale ammonta a 650,1 milioni di euro rispetto ai 129,1 milioni di euro di dicembre 2015; il significativo incremento è sostanzialmente ascrivibile al un gain on bargain purchase di 623,6 milioni di euro rilevato a conto economico a seguito dell’acquisizione dell’ex Gruppo GE Capital Interbanca avvenuta il 30 novembre 2016. Tale dato dimostra che l’acquisizione ha permesso un ulteriore e rilevante rafforzamento patrimoniale che ci consentirà di sostenere la crescita del Gruppo bancario nel lungo termine.

VALORE ECONOMICO GENERATO E DISTRIBUITO

(in migliaia di euro) 2015  2016 2015 - %2016 - %
TOTALE VALORE ECONOMICO GENERATO376.734,4              920.584 100%100%
TOTALE VALORE ECONOMICO DISTRIBUITO-247.620,6-270.52966%29%
FORNITORI-55.444-74.05315%8%
DIPENDENTI E COLLABORATORI-62.954-93.40217%10%
AZIONISTI E TERZI-40.342-43.81311%5%
STATO, ENTI E ISTITUZIONI, COMUNITA'-88.880,6-58.67524%6%
TOTALE VALORE ECONOMICO TRATTENUTO-129.113,6-650.05534%71%
 

Valore economico generato e distribuito 2016

VALORE ECONOMICO GENERATO E DISTRIBUITO 2016 E 2015

(2) La ripartizione si ottiene attraverso una riesposizione delle voci dello schema di conto economico utilizzato nel Bilancio Consolidato. Il prospetto sotto riportato è stato, quindi, predisposto a partire dai dati dei Conti Economici Consolidati 2016 e 2015 e sulla base delle linee guida emanate dall’ABI in materia