Salute e sicurezza sul lavoro

Banca IFIS, in attuazione delle linee di indirizzo contenute nel Modello di Organizzazione e Gestione previsto dal D.Lgs 231/01 e del "Testo Unico sulla Salute e Sicurezza nei luoghi di Lavoro" (D.Lgs. n° 81 del 2008), ha redatto un “Manuale integrato Sicurezza e Ambiente”, che definisce la Politica della Sicurezza e le procedure per la gestione di tali temi, e struttura un sistema atto a garantire il rispetto degli obblighi giuridici e la prevenzione dei reati di cui al D.Lgs. n. 231/01.

L’organizzazione preposta al presidio dei temi di salute e sicurezza prevede la designazione di un Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP), di un Addetto al Servizio di prevenzione e protezione (ASPP) e due deleghe di funzioni ai dirigenti delle aree Risorse Umane e Servizi Generali, oltre a una serie di incarichi di preposto e addetti alle squadre di emergenza e primo soccorso. All’interno del Manuale integrato è stata inoltre elaborata una Matrice delle Competenze che individua ruoli e competenze delle funzioni aziendali in materia di salute e sicurezza, con lo scopo di progettare le modalità operative per lo svolgimento delle attività. La responsabilità ultima per l’individuazione e la gestione delle misure per la protezione della salute e per la sicurezza dei lavoratori è in capo al Direttore Generale.

In applicazione della normativa vigente e delle procedure del Manuale integrato Sicurezza e Ambiente, Banca IFIS identifica e valuta i rischi a cui sono esposti i lavoratori attraverso la stesura del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) e organizza due volte l’anno una riunione periodica volta ad aggiornare il Direttore Generale, i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza e il Medico Competente sull’operato svolto. Continui Follow up e Audit della Sicurezza, sia interni per opera del RSPP o della Funzione Internal Audit, sia esterni per iniziativa dell’INAIL, verificano nel corso dell’anno il rispetto delle normative e la corretta attuazione di politiche e programmi.

Gli interventi principali realizzati nel corso del 2016 hanno riguardato:

Per supportare i dipendenti, in particolare della rete commerciale, in caso si trovino coinvolti in eventi criminosi, sul sito intranet della Banca è disponibile un “Piano di emergenza” contenente schede informative relative a eventi di rapina, attentato o sabotaggio.

Un altro aspetto importante è quello della prevenzione di disturbi legati all’utilizzo continuativo di computer e al mantenimento, per lungo tempo, della stessa postura. In questa direzione va la previsione di ausili (dietro prescrizione medica) di cuscini lombari per migliorare l'ergonomia del posto di lavoro e l’oscuramento delle fonti luminose naturali con tende veneziane, al fine di eliminare i riflessi sui monitor.                                                                                  

Si riporta di seguito il tasso di infortuni registrato nel Gruppo nell’ultimo biennio, distinto per tipologia: